Main

riconoscimento imprese sociali

Contributi Ministeriali alle imprese sociali

Il 31 gennaio scade il termine per il riconoscimento per imprese sociali del terzo settore per l’erogazione di contributi statali a favore di enti e associazioni di volontariato che svolgono un attività di evidente funzione sociale. La scadenza riguarda anche le associazioni ritenute già idonee.

La Direzione Generale per il Terzo settore e le Formazioni sociali del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali mette a disposizione un contributo (variabile a seconda delle disponibilità della Finanziaria) per sostenere quelle associazioni di volontariato e le cooperative sociali onlus che si sono dimostrate particolarmente attente e attive nello sviluppo sociale del Paese. Le domande vanno consegnata, come ogni anno, entro il 31 gennaio, ma anche per chi è già stato riconosciuto questa data segna il limite massimo per la consegna della dichiarazione sostitutiva attestante il permanere dei requisiti prescritti per il riconoscimento di evidente funzione sociale. Il riconoscimento ha infatti una validità triennale, dopodiché la richiesta deve essere rinnovata, ma anche durante questi tre anni l’associazione è invitata a fornire la documentazione delle attività sociali compiute nell’ultimo anno, al fine di attestare il permanere dei requisiti.

Requisiti che, bisogna dirlo, riguardano soprattutto le realtà dell’associazionismo italiano più strutturate. I contributi sono dedicati alle associazioni che promuovono, in coerenza con il proprio atto costitutivo dell’associazione, l’attuazione dei diritti costituzionali quali l’uguaglianza di dignità e di opportunità o la lotta contro la discriminazione sociale.

I requisiti prevedono la presenza dell’ente o dell’associazione in almeno dieci regioni italiane operanti da almeno tre anni, oppure, presenti in (almeno) cinque regioni con un’attività documentabile degli ultimi cinque anni, oppure ancora, sono ammesse anche associazioni con una unica sede, ma devono dimostrare che  la propria attività sociale è in atto da almeno dieci anni. Insomma un complicato sistema di riconoscimento che probabilmente risente ancor troppo della macchinosa attività burocratica, ma occorre pur sempre dare atto che si tratta di un riconoscimento di altissimo profilo, e con un cospicuo contributo.

Sulla pagina delle Politiche sociali è possibile scaricare la Circolare Ministeriale per i criteri e le modalità per ottenere il riconoscimento e, sempre dalla medesima pagina è possibile scaricare gli allegati delle linee guida per il procedimento per la richiesta dei contributi.

, , , ,

Powered by WordPress. Designed by WooThemes

Impresa Tre offre una newsletter gratuita su:

  • Strategia e comunicazione per le Imprese Sociali
  • Marketing e Visibilità per il terzo settore
  • Consulenza fiscale, organizzativa e legale