Main

associazioni riconosciute

Associazioni riconosciute e non riconosciute

Quali sono le differenze tra associazioni riconosciute e non riconosciute? Sicuramente la  prima tipologia è meno snella della seconda ma garantisce un riconoscimento istituzionale che può favorire progetti futuri.

Le differenze tra le due forme di aggregazione cominciano già dalla loro costituzione. Per la  costituzione di un’associazione non riconosciuta basta la redazione di atto costitutivo e  statuto in forma di scrittura privata da registrare presso l’Agenzia delle Entrate.

Per costituire un’associazione riconosciuta bisogna invece seguire un iter formale che consiste in:

  • un atto costitutivo redatto mediante atto pubblico sottoscritto da un notaio o da un pubblico ufficiale;
  • uno statuto registrato necessariamente presso l’Agenzia delle Entrate;
  • la domanda di riconoscimento della personalità giuridica da inviare alla autorità competente. Questa può essere la Regione se l’ambito di attività non supera confini regionali o la Prefettura se l’associazione opera in ambito nazionale.

Confronta il sito del Ministero dell’Interno per ulteriori informazioni: www.interno.gov.it

La personalità giuridica consente all’associazione riconosciuta di avere l’autonomia  patrimoniale perfetta, cioé la separazione del patrimonio del’associazione dal patrimonio di  chi amministra l’ente, così che eventuali responsabilità di tipo economico derivanti dalle  attività svolte non ricadono sui patrimoni delle singole persone che la compongono o degli amministratori.
Gli associati rispondono quindi delle obbligazioni dell’ente solo nei limiti della quota  associativa versata e di eventuali altri contributi elargiti, i creditori non potranno richiedere il pagamento dei debiti contratti dall’associazione. A loro volta i creditori personali dei singoli  associati non possono pretendere dall’associazione il soddisfacimento delle loro ragioni.

Le associazioni non riconosciute non sono persone giuridiche ma vengono solo considerati  soggetti di diritto. Vi possono essere rapporti giuridici, ad esempio anche un’associazione  non riconosciuta può acquistare un’immobile, ma mancando però la separazione assoluta  dei patrimoni, i rappresentanti dell’ente potrebbero essere chiamati a rispondere in proprio  delle obbligazioni assunte in nome e per conto dell’ente.

Sia associazioni riconosciute che non riconosciute posso far domanda per diventare Onlus.

,

Powered by WordPress. Designed by WooThemes

Impresa Tre offre una newsletter gratuita su:

  • Strategia e comunicazione per le Imprese Sociali
  • Marketing e Visibilità per il terzo settore
  • Consulenza fiscale, organizzativa e legale