Main

organizzazioni umanitarie

Organizzazioni Umanitarie e Cooperazione Sociale Internazionale

Le emergenze sociali alle quali l’intera Europa è chiamata nei prossimi mesi spinge ad un intensivo lavoro anche le organizzazioni umanitarie che si occupano della cooperazione sociale. Aumentano così anche le richieste di figure professionali per l’organico di  associazioni e Ong.

Le ultime tragedie hanno riportato all’attenzione pubblica quella che ormai da più di un decennio è un’emergenza annunciata; lo sbarco dei profughi sulle coste europee. Ma il movimento migratorio dai paesi dell’Africa e del Medio Oriente è ben più imponente dei numeri che riguardano le vicende del “mare nostrum”. A fronte di un continuo aumento delle emergenze internazionali anche le Organizzazioni umanitarie hanno dovuto intensificare il loro operato, accrescendo le loro strutture non solo con l’aiuto del volontariato, ma anche con il continuo reclutamento di personale. La formazione di queste figure professionali si è quindi imposto come uno dei campi di maggior interesse per la capacità di poter coniugare occupazione e l’appeal internazionale di lavorare nell’ambito della cooperazione sociale.

Le associazioni umanitarie e le Ong richiedono continuamente personale specializzato di ogni genere, ingegneri, autisti, idraulici, elettricisti, etc., e per queste figure in genere la conoscenza di una terza lingua (oltre all’inglese) è di per sé sufficiente. Per altre figure professionali invece, occorre una preparazione specifica, spesso conseguita con master post universitari, per poter operare al meglio in un settore che fa dell’internazionalità il suo unico territorio. Un avvocato che conoscesse il solo Diritto Italiano servirebbe a ben poco ad una organizzazione non governativa, ma ancor più specifiche sono quelle figure che devono occuparsi dell’organizzazione e della cooperazione stessa.

Ecco allora comparire i Master in Project Management per la cooperazione Internazionale, Managing Projects, Administration & Logistic e via discorrendo, con competenze sempre più specifiche e mirate all’obbiettivo. Anche nel campo della strategia di comunicazione il taglio che si richiede è funzionale a quelli che sono gli obbiettivi della associazione e diversificati in base alle esigenze. Ben diversi sono infatti gli approcci ad un piano di comunicazione se questo è diretto ad una campagna di raccolta fondi all’interno, o se alla diffusione di materiale informativo rivolto a popolazioni indigene sulla necessità di un vaccino come di una prevenzione alle malattie veneree.

Per entrare in una Ong bisogna superare alcune selezioni che possono comprendere anche tre o quattro diversi passaggi, ma una volta entrati in organico sarà l’Ong stessa a formare la figura professionale, per il suo impiego specifico in base al campo d’operazione. Questa ulteriore formazione “interna” è già a carico dell’associazione umanitaria. In linea di massima le qualifiche riconosciute per l’Italia nell’ambito della cooperazione sociale sono definite da quella del Cooperante Internazionale (con contratto da 6 a 24 mesi), del Volontario (Internazionale e Senior) e dell’Esperto in Cooperazione Internazionale, nominato direttamente dal Ministro degli Esteri.  I tre organi di coordinamento per le associazioni umanitarie nel nostro paese sono i punti di riferimento per potersi orientare tra le Ong e sono il Cocis (Coordinamento delle Ong per la Cooperazione Internazionale allo Sviluppo), il Cipsi (coordinamento di associazioni di Solidarietà Internazionale) ed il focsiv (organi cristiani del servizio di volontariato). Presso il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale si può anche accedere alla lista di tutte le Ong operanti e accreditate in Italia.

La cooperazione sociale internazionale rappresenta la testa di ponte del terzo settore, facendo dello scambio culturale e umanitario il baluardo dello sviluppo sociale e civile nel mondo.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone

, , , , , , , ,

Powered by WordPress. Designed by WooThemes

Impresa Tre offre una newsletter gratuita su:

  • Strategia e comunicazione per le Imprese Sociali
  • Marketing e Visibilità per il terzo settore
  • Consulenza fiscale, organizzativa e legale