Main

Un raffinato fundraising

Un raffinato fundraising

In questo week end in molte piazze italiane si potrà dare il proprio contributo alla Fondazione ANT attraverso l’acquisto di un prodotto dell’eccellenza italiana. Una campagna di raccolta fondi molto “raffinata”.

Imprese del profit e non profit possono creare sinergie. Soprattutto in termini di fundraising. L’ultimo esempio, che si concretizzerà in questo fine settimana in molte piazze italiane, è dovuto alla collaborazione di Eridiana Sedam s.p.a. del Gruppo Industriale Meccaferri e la Fondazione ANT Italia Onlus che si occupa di assistenza oncologica dal 1978.

La raccolta fondi ideata propone la possibilità di sostenere l’assistenza domiciliare della Fondazione attraverso un contributo minimo di 10 euro, con il quale sarà possibile acquistare una confezione da 1 kg di zucchero in zollette del noto marchio, primo produttore di zucchero italiano dal 1899. Eridiana sosterrà la campagna con la donazione di 1.500.000 zollette alla Fondazione ANT, con una partnership capace anche di rilanciare un formato industriale sempre meno diffuso.

La strategia di comunicazione prevede la collaborazione della agenzia Diaframma ADV che offre lo sviluppo della campagna pubblicitaria a titolo gratuito. Il visual, di forte impatto, vede una zolletta di zucchero sospesa da un paracadute e sottolinea bene il pay off  “la dolcezza arriva dove c’è più bisogno”, che richiama in maniera forte la missione domiciliare dell’assistenza promossa dalla Fondazione ANT a 4.000 malati di tumore seguiti ogni giorno.

Il piano di comunicazione viene quindi impostato su l’integrazione di diversi schemi performativi. La presenza dei gazebo nelle piazze offre la possibilità di avvicinare nuovo pubblico presso la Fondazione in un face to face che è sempre vincente nel campagne no profit. A tutto questo però, si affianca una rete di comunicazione di tipo spiccatamente pubblicitario, grafico, mediatico e contenutistico, dove il brand dell’azienda assume un ruolo focale con la possibilità di rilanciare un determinato prodotto industriale, in questo caso il formato in zolletta.

Una raccolta fondi ben organizzata deve oggi saper sfruttare al massimo queste sovrapposizioni, senza tuttavia cadere mai in pericolosi accavallamenti. “Scegliere di affiancare ANT “- commenta Mariacarla Maccaferri, Responsabile Marketing Corporate del Gruppo Industriale Maccaferri – “è stata una naturale conseguenza del nostro impegno quotidiano nel conciliare gli obiettivi economici con la sostenibilità sociale e ambientale. Una iniziativa al servizio della solidarietà per offrire un contributo tangibile a chi ne ha più bisogno e sensibilizzare i cittadini ai valori del volontariato’.

Le strategie di comunicazione per il terzo settore passano sempre più spesso attraverso le zone di confine (che confini non sono) che mettono in comunicazione le realtà del no profit con quelle più spiccatamente industriali, offrendo sul piano comunicativo un sistema integrativo complesso sempre più, è proprio il caso di dire, raffinato.

, , , , , , ,

Powered by WordPress. Designed by WooThemes

Impresa Tre offre una newsletter gratuita su:

  • Strategia e comunicazione per le Imprese Sociali
  • Marketing e Visibilità per il terzo settore
  • Consulenza fiscale, organizzativa e legale