Main

Un bando di gara per l’accesso al credito per le ONP

 

bando di gara per le ONG

La Fondazione Vodafone Italia e Banca Prossima lanciano per il secondo anno un bando di gara destinato alle associazioni no profit che intendono accedere al credito. Il bando intende promuovere progetti sociali che sappiano rispondere a differenti tipologie di focus.

 

In un momento in cui l’accesso al credito risulta sempre più come un vero problema strutturale per lo sviluppo del terzo settore, alcune iniziative compartecipate tra aziende profit e istituti bancari provano a dare una mano emanando bandi rivolti proprio alle ONP.

La Fondazione Vodafone Italia e Banca Prossima lanciano per il secondo anno un bando di gara destinato alle associazioni no profit  che intendono accedere al credito. Il bando intende promuovere progetti sociali che sappiano rispondere a differenti tipologie di focus, dallo sviluppo tecnologico delle ONP  all’imprenditoria femminile del terzo settore, dall’inserimento dei giovani nel mondo del lavoro alle problematiche del terzo settore del sud Italia.

Si tratta quindi di un bando estremamente ampio, al quale si può partecipare con progetti sociali molto diversi tra loro, che da quest’anno è anche aperto alle ASD. Ma occorre tener presente che il bando di gara non mette a disposizione finanziamenti a fondo perduto, ma nella forma di un vantaggioso accesso al credito. Banca Prossima infatti valuterà la concessione ai prestiti che, grazie al fondo di garanzia della Fondazione Vodafone, saranno proposti ai progetti ritenuti meritevoli con l’accesso al credito secondo le migliori condizioni del mercato. L’ONP avrà poi tre mesi di tempo per decidere se accettare o meno la proposta di finanziamento.

I finanziamenti agevolati andranno a coprire fino al 70% dei costi sostenuti e documentati, sino ad un tetto di 1.000.000 di euro.  Non saranno considerati ammissibili progetti che prevedono il solo acquisto di un’immobile, o progetti di sola formazione così come verranno cestinati anche quei progetti che prevedono contributi per progetti già realizzati. Insomma il bando è spiccatamente inspirato a interventi che possano intervenire attivamente nel tessuto sociale da parte delle associazioni di volontariato, di cooperative sociali onlus e delle altre realtà no profit impegnate socialmente.

Per partecipare è necessario inviare il proprio progetto a Bando.IMPRESASOCIALE@mail.vodafone.it , compilando i tre moduli (scheda progetto, budget economico e bilancio onlus) entro il 31 ottobre, dopodiché Banca Prossima effettuerà le selezioni tenendo conto della qualità dei progetti sociali presentati e della bancabilità dei soggetti richiedenti. Insomma, se l’accesso al credito in Italia è un problema del profit, con la difficile situazione finanziaria delle PMI, lo si può ben dire ancor di più quando si gestisce un’associazione no profit, e quindi iniziative come quella proposta da Fondazione Vodafone e Banca Prossima non possono che riscuotere comunque una grande partecipazione da parte delle imprese del terzo settore.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone

, , , , , , , , ,

Powered by WordPress. Designed by WooThemes

Impresa Tre offre una newsletter gratuita su:

  • Strategia e comunicazione per le Imprese Sociali
  • Marketing e Visibilità per il terzo settore
  • Consulenza fiscale, organizzativa e legale